Mobile

6

Sony XPERIA Z5 PREMIUM è uno smartphone con una densità di pixel di 806 PPI (punti per pollice), il suo display da 5,5 pollici è in assoluto il più definito al mondo mai installato su uno smartphone. Consente di visualizzare a piena risoluzione i video a 4K registrati con la fotocamera posteriore da 23 megapixel. Sotto l’elegante scocca si trova un potente CPU da 8 core (2,0 GHz) a 64 bit è una GPU Adreno 430 per un’esperienza multimediale senza paragoni. E se pensi che un dispositivo così bello sia anche molto delicato, ti sbagli di grosso: è impermeabile e resistente alla polvere, così può accompagnarti ovunque senza doverti preoccupare di proteggerlo in un’antiestetica custodia.

sony_xperia_z5_premium_gold_offical
È stato possibile dimostrare che lo Z5 Premium utilizza una risoluzione in Full HD per la maggior parte del tempo. Questo perchè il costruttore giapponese ha deciso di attivare la risoluzione massima offerta solo per contenuti che effettivamente richiedono la presenza di più pixel sullo schermo. Considerate, infatti, che il Google Play Store non conta ancora molte app capaci di supportare il 4K, senza dimenticare che questa scelta ha un impatto diretto sulle prestazioni della batteria.
Sony ha scelto per la scocca posteriore un vetro a specchio con cornice metallica. Ed è qui che che il brand è uscito fuori strada.chrome Come potete vedere dalle immagini, la scocca funge davvero da specchio, è infatti possibile vedere riflessa la propria immagine. Il problema è che questo materiale è anche un magnete per le impronte digitali.

Come altri produttori, anche Sony offre la possibilità di sbloccare lo schermo utilizzando il sensore biometrico o di effettuare pagamenti via Android Pay utilizzando le proprie impronte digitali nei Paesi che supportano tale feature. Secondo i tecnici del brand a rendere esclusiva questa funzione è il posizionamento del sensore facilmente raggiungibile in modo naturale.

Il telefono in questione lo potete trovare a partire da 640 euro.

5

Ecco per Android sviluppata da TOM TOM, leader dei navigatori GPS,  un’applicazione gratuita che consente di ricevere avvisi sulle postazioni autovelox. Da poco arrivata sul Play Store l’app è nata con l’obiettivo di coinvolgere gli utenti android a partecipare alla community e rendere il servizio più funzionale. Consente di ricevere avvisi in tempo reale sulle postazioni autovelox sia fisse che mobili e sui tutor in maniera di permettervi di viaggiare più “rilassati”. La postazione autovelox viene segnalata mediante un avviso sonoro e testuale. L’app presenta un’interfaccia intuitiva e priva di pubblicità ed è dotata di una funzionalità, chiamata sovraimpressione, che permette il suo utilizzo anche mentre stiamo utilizzando altre app, come un navigatore o riproduttore multimediale.

Il nuovo aggiornamento che può essere scaricato gratuitamente dal Play Store ha subito le seguenti modifiche:

  1. La sovraimpressione è adesso accessibile dalla finestra principale piuttosto che dal menù delle impostazioni.
  2. Ora l’app può essere avviata automaticamente quando il telefono si connette al dispositivo Bluetooth in auto.
  3. Gli avvisi vocali ora contengono informazioni sui limiti di velocità.
  4. Diversi miglioramenti alla stabilità e alle prestazioni.

65

1

3

4

2

5

Quante volte vi sarà capitato di andare a qualche concerto, manifestazioncompass_50e festival in gruppo per poi di colpo perdersi nella folla e sentirsi “soli e abbandonati”?! Scenari abbastanza classici che attraverso l’app Triber riuscirai ad evitare. L’app presenta un’interfaccia user friendly che permette l’utilizzo fin da subito in maniera veloce e senza intoppi. Grazie all’utilizzo della funziona di geolocalizzazione riuscirai a vedere in qualsiasi momento le direzione da seguire e distanza per raggiungere i tuoi amici.

Al momento l’app è disponibile solo per dispositivi Apple ma è già in sviluppo la versione per Android e speriamo che non trascurino gli utenti Windows.

LINK: Triber

 

6

Sarà presto disponibile un nuovo aggiornamento di Whatsapp per gli utenti Apple. Aggiornamento che stupirà gli utenti della piattaforma iOS. Il sito che ha svelato le novità che saranno introdotte è stato iPhoneItalia attraverso anche qualche screenshot.

Come prima cosa ci sarà la possibilità di integrarlo sull’ Apple Watch. Parliamo di integrazione non di app nativa, che a quanto pare arriverà più avanti. Il nuovo aggiornamento darà la  possibilità di aprire Whatsapp per leggere i messaggi direttamente dall’Apple Watch

In secondo luogo verrà esteso l’utilizzo di WhatsApp Web anche per iPhone. Infatti questa funzionalità non era possibile utilizzarla se non per dispositivi Android e i Windows Phone 8.x .

Novità anche per quanto riguarda l‘interfaccia grafica, ormai ferma da due anni e basata sullo stile iOS 7. La nuova UI cercherà di allinearsi al nuovo stile introdotto su Android.Image-from-Tweetbot-3

Ottimizzazioni  per le chiamate VoIP. Rispetto alla concorrenza le chiamate vocali effettuate con WhatsApp consumano più traffico dati.   Con il nuovo aggiornamento ci sarà la possibilità di selezionare un’opzione per il risparmio dei   GB di traffico utilizzati ma a discapito della qualità.

Image-from-Tweetbot-1-614x341

Verranno introdotte anche nuove funzionalità: Like nei messaggi, opzione Non Letto, Notifiche 2.0 e Silenzioso.  L’aggiornamento permetterà di mettere un Like ad un contenuto multimediale (ricordiamo a tale proposito che WhatsApp è stata assorbita da Facebook) o di selezionare i messaggi come letti o non letti. Inoltre ci sarà la possibilità di personalizzare le  notifiche  per le singole chat e una funzionalità silenzioso che permetterà di mettere il Muto a determinate conversazioni.

Schermata-2015-07-14-alle-12.50.13

 

12

Con il nuovo aggiornamento, Instagram, ha portato una nuova funzionalità: Places Search che consentirà di trovare le foto in base alla località. Gli utenti avranno la possibilità di rimanere aggiornati su cosa succede in un determinato luogo, alla venue di un concerto, dentro il ristorante o nella località in cui vorremmo andare.

instagram-places-search

L’aggiornamento, prevede che i contenuti si aggiornino in modo dinamico dando una panoramica in tempo reale di ciò che accade nelle vicinanze e in tutto il mondo. La funzione al momento è disponibile solamente negli Stati Uniti, ma nelle prossime settimane verrà estesa anche nel resto del mondo.

Instagram 7.0 è già disponibile sugli app Store di Apple e Android.

Le novità sono state comunicate su Facebook direttamente da Mark Zuckerberg:

mark_zuck

8

Con l’arrivo della stagione estiva e quindi l’aumento delle pretese di connettività mobile, Vodafone cerca di mettere il turbo alle vendite attraverso lo Smart Prime 6. Disponibile, ormai, da metà maggio, è un robusto 5 pollici con sistema operativo Android 5.0, connettività 4G e un competitivo prezzo di 150 euro. Il prodotto è realizzato ad Alcatel e marchiato Vodafone, pesa 156 grammi, ha uno spessore di ,9 millimetri, fotocamera da 8 e 2 megapixel e processore quad-core Snapdragon da 1,2 GHz. La memoria interna è di 8 GB, di cui 3GB occupate dal sistema operativo, con la possibilità di espanderla a 64 GB attraverso microSD. La memoria ram è 1 GB.

Il segnale 4G/3G/UMTS/Edge risulta essere molto stabile e non presenta problemi in fase di chiamata o navigazione, così come la gestione dellle rete WI-F anch’essa molto stabile anche quando si è lontani dall’access point.

Unico neo per chi fa un uso medio-alto del telefono  è la poca RAM che potrebbe non bastare lasciando aperte diverse App. Ma tutto sommato, considerando il prezzo, risulta un prodotto da non sottovalutare.

 

11

Ecco tutti i cambiamenti del nuovo sistema operativo Lollipop.

Dopo una lunga attesa, finalmente, il nuovo aggiornamento Lollipop ha portato consistenti cambiamenti sul sistema Android.

Sicuramente il più appariscente è l’interfaccia grafica che sposa il ‘Material Design’: nuovo linguaggio di design sviluppato da Google che presenta linee pulite e minimali, colori brillanti, superfici e ombre che richiamano il mondo reale , animazioni ed effetti di profondità.

La nuova grafica, che era stata presentata dalla compagnia in occasione della conferenza degli sviluppatori del giugno scorso, è stata utilizzata anche sulle applicazioni: Mappe, Gmail e Calendario. A livello pratico questo nuovo design punta ad aumentare la flessibilità per adattarsi a tutti dispositivi che poggiano su Android: telefonini, tablet e tv.

L’obiettivo è quello di rendere più fluido il passaggio da uno schermo all’altro sia che sia un file di lavoro, un brano musicale o un gioco. Inoltre, come ha spiegato Google, i contenuti rispondono in maniera più intuitiva al tocco o alla voce e la navigazione risulta essere più fluida. E’ stato dato anche rilievo al controllo sui dispositivi, infatti, nel caso in cui si sia impegnati in una riunione o si sia a cena si possono modificare le impostazioni per ricevere messaggi o notifiche solo da alcune persone e fare visualizzare sulla schermata di blocco solo quelle ritenute importanti.

Ultima cosa, ma non per importanza, è l’introduzione della multiutenza e dell’accesso in modalità ospite che permetterà l’acceso al dispositivo a diversi utenti con profili personalizzati.

 

 

10

In Paesi come L‘India, l’Africa, il Sud-Est asiatico e in gran parti dell’America Latina le connessioni lenti e le tariffe alte sono situazioni che ostacolano le comunicazioni. Ed ecco che in questo scenario subentra Facebook che attraverso una versione per Android a bassa risoluzione  cercherà di venire incontro agli utenti. L’applicazione è stata progettata in maniera tale da richiedere un minore carico per quanto riguarda l’elaborazione dei dati e quindi una minore trasmissione di informazioni; ovviamente sempre rendendo piacevole l’esperienza dell’utente.

Facebook lite, quindi, è stata rilasciata per venire incontro a quelle persone che vivono in paesi ancora non avanzati dal punto di vista delle telecomunicazioni e/o non raggiunti in maniera adeguata da connessioni veloci da poter permettere loro di condividere gli aggiornamenti ai propri account.

«Abbiamo costruito Facebook Lite perchè sia più veloce, affidabile ed efficiente anche quando la larghezza di banda di Internet è al minimo» ha scritto Zuckerberg in un post . «L’applicazione occupa meno di 1 MB e può essere scaricata in pochi secondi».

Dando la possibilità di accesso ai suoi servizi anche alle parti più agreste del pianeta, il social network  riesce a sfiorare il miliardo di utenti connessi da dispositivi mobili a livello mondiale.

RANDOM POSTS

5
Per accedere ai svariati servizi di Google sarà sufficiente un'email e uno smartphone. Secondo alcune fonti Big G starebbe provando una nuova modalità di...