Tags Posts tagged with "guide"

guide

5

Sebbene con Facebook e tutti gli altri social network si riesce a comunicare con i propri amici in tempo reale, è inopinabile al giorno d’oggi privarsi di un indirizzo email. Sì, lo so. Hai ancora poca dimestichezza con il PC e non te la senti di creare una casella di posta elettronica da solo. E a questo rimediamo subito.

Vi garantisco che con questa guida se la seguite passo-passo riuscirete ad avere il vostro indirizzo di posta elettronica in quattro e quattr’otto. Non statevene lì a macchinare e scoprite subito come creare un’email gratis.

Partiamo subito su come creare un’email da Hotmail, il conosciutissimo servizio di posta elettronica targato Microsoft che ora gode anche di una ricca interfaccia Web attraverso la quale è possibile inviare e leggere messaggi senza affrontare alcuna configurazione e senza installare alcun programma sul PC.

Per creare una casella di posta su Hotmail, collegatevi qui e cliccate sul pulsante Iscriviti. Nella pagina che si apre, mettete il segno di spunta accanto alla voce No, desidero iscrivermi con un indirizzo di posta elettronica MSN Hotmail gratuito e clicca sul pulsante Continua, dopodiché compilate il modulo che vi viene proposto con i vostri dati personali e l’indirizzo e-mail che volete creare e fate click prima su Accetto e poi su Continua per completare la procedura.

A fine registrazione, potrete accedere al tuo account di posta collegandoti con qualsiasi browser all’indirizzo www.hotmail.it oppure configurando il vostro client di posta elettronica preferito (es. Live Mail, Outlook ecc.) con le indicazioni illustrate in questa pagina. Per usare Hotmail in Outlook occorre l’applicazione gratuita Outlook Connector.

hotmail

Un altro dei servizi di posta elettronica più popolari del mondo è Gmail di Google che permette di fare tutto dal Web ed offre tantissimo spazio per gli allegati. Per creare creare un’email gratuita con Gmail, collegati a questa pagina e compilate il modulo che vi viene proposto con tutti i vostri dati (più la combinazione di nome utente e password da usare per accedere al servizio).

A termine di questa brevissima procedura, potrete accedere alla vostra casella di posta semplicemente collegandovi al sito mail.google.com oppure configurando il vostro client di posta elettronica preferito (es. Live Mail, Thunderbird ecc.) con le indicazioni illustrate in questa pagina. È possibile sincronizzare la posta sia tramite POP3 sia tramite IMAP.

Account Google 2

Rimanendo in ambito di web-mail, ossia di caselle di posta elettronica che si possono usare direttamente dal browser senza installare nulla sul PC, vi consiglio caldamente di dare un’occhiata a Virgilio Mail che supporta allegati fino a 2GB, si integra con tutti i principali social network (es. Facebook) ed include dei filtri anti-spam molto potenti.

Per creare un’e-mail gratuita subito, andate al sito Internet di Virgilio Mail e clicca sul pulsante Registrati Gratis!. Nella pagina che si apre, compilate il modulo con i tuoi vostri dati personali (più e le credenziali che volete usare per l’acceso al servizio) e cliccate sul pulsante REGISTRATI per completare la registrazione.

C’è da scegliere!.

15

Ormai i cambi di gestore, per quanto riguarda la rete mobile, avvengono molto spesso. Sia per via dell’offerta migliore, sia per problemi di segnale o per via di disguidi commerciali, tutti ci siamo imbattuti almeno una volta, o presto ci troveremo ad affrontare, il cambio di gestore.
Ed è, o sarà, proprio in questo momento che entrerà in gioco il codice ICCID. Ma di che si tratta?

Questo codice identifica in maniera univoca la nostra SIM. Il codice è formattato in una maniera ben precisa:
89 – queste prime due cifre costituiscono il codice standard per l’identificazione di un sistema con scopi di telecomunicazioni
39 – la terza e la quarta cifra identificano il paese in cui opera il gestore e varia a seconda delle nazioni. In Italia è il 39.
XX(XXX) – la quinta e la quarta, e molte volte anche la terza, identificano il gestore: 01 TIM, 10, Vodafone, 88 Wind, 99 H3G, 007 Noverca, 008 Fastweb.
XXXXXXX – tutte le restanti, invece, identificano il chip in questione.

Cosa significa MNP?
Il termine è l’acronimo di Mobile number portability. Tradotto in italiano: portabilità del numero mobile e si riferisce all’operazione che permette il cambio da un gestore verso un altro mantenendo il proprio numero.

Dove troviamo il codice ICCID?

Lo si trova scritto dietro la SIM, ma molte volte sia a causa di sim tagliate male o codici scritti in maniera tali da non poter essere processati dai sistemi usati dai negozianti risulta essere necessario trovare un’altra strada.

Quanto deve essere lungo il codice che serve al gestore per effettuare la portabilità ?
Il codice deve essere lungo 19 cifre e non deve contenere lettere, ma come abbiamo scritto in precedenza possiamo incorrere in casi che non riusciamo ad ottenerlo.

Abbiamo raccolto alcune soluzioni che potrebbero aiutarvi:

1) Nel caso avete una vecchia scheda TIM è il codice risulti essere lungo 22 caratteri. Es.: 893901047408086146e48q . Inseriamo tanti zeri fino ad un massimo di 4 dopo: 893901 fino ad ottenere il seguente ICCID di lunghezza 19: 8939010000474080861 . Nel nostro caso abbiamo inserito tre zeri in quanto uno era già presente ( 89390104 ).

2) Per sistemi Android è possibile scaricare un’ app che vi stamperà a video il codice ICCID della vostra SIM. Il software in questione si chiama Sim Serial number e la potete scaricare dal playstore. Abbiamo provato anche l’app Seriale Sim, sempre scaricabile dal playstore. Se il seriale dovrebbe risultare comunque di 20 cifre, bisogna togliere uno zero dopo la sesta cifra (settima in caso di gestori identificati da tre cifre).

3) Per sistemi Apple è possibile avere l’ICCID andando in Impostazioni->Generali->Info . Una volta arrivati in questa schermata scorrete in basso fino ad arrivare alla voce ICCID.

RANDOM POSTS

5
Per accedere ai svariati servizi di Google sarà sufficiente un'email e uno smartphone. Secondo alcune fonti Big G starebbe provando una nuova modalità di...