Tags Posts tagged with "smartwatch"

smartwatch

19

Dopo tanti rumors finalmente è stato presentato uno dei gadget più attesi della categoria wearable: Apple Watch. Indossare l’orologio sarà come avere un estensione del proprio iPhone: riceverà notifiche, messaggi e telefonate, permetterà di interfacciarsi con alcucne app installate nel telefono e ovviamente di scrivere messaggi ed email.

Viene presentato come un orologio incredibilmente preciso e personalizzabile. Infatti è in grado di tenere il tempo entro un intervallo di 50 millisecondi secondo il tempo coordinato universale (UTC, Universal Time Standard). Dal punto di vista della personalizzazione si ha la possibilità di scegliere diversi quadranti: da quello classico analogico al Cronografo, dal quandrante Modulare ricco di informazioni a quello Animazione, con farfalle e meduse che si muovono sul display.

image_new (1)

Apple Watch è disponibile in due misure, 38 mm e 42 mm e in tre versioni: Apple Watch, Apple Watch Sport ed Apple Watch Edition.

Apple Watch Sport ha una cassa in leggerissimo alluminio anodizzato color argento o grigio siderale, un display Retina protetto da un vetro Ion-X rinforzato e un cinturino Sport in fluoroelastomero ad alte prestazioni disponibile in cinque colori.

Apple Watch ha una cassa in lucido acciaio inossidabile naturale o nero siderale e un display Retina protetto da vetro in cristallo di zaffiro. Apple Watch offre inoltre una scelta fra tre cinturini in pelle, un bracciale a maglie in acciaio inossidabile e un loop in maglia milanese, oppure un cinturino Sport bianco o nero.

Apple Watch Edition ha una cassa appositamente realizzata in leghe d’oro rosa o giallo 18 carati, due volte più dure dell’oro tradizionale, un display Retina protetto da vetro in cristallo di zaffiro lucido e una scelta fra cinturini e bracciali dal design esclusivo, con fermagli o fibbie in oro 18 carati.

image_new

E’ stata confermata anche la possibilità di controllare la Apple TV e la compatibilità con Apple Pay per i pagamenti. Quest’ultima funzione  è disponibile solo in America.

Tra i fattori determinanti per la scelta di un prodotto di questa categoria è la durata della batteria. Secondo Apple verrà garantita una durata di un giorno con un utilizzo tipico.

Apple Watch, grazie ad appositi sensori, integrerà funzioni di un fitness tracker. Avrai la possibilità di visionare le tue attività giornaliere ed inoltre, essendo anche un orologio sportivo, di visionare statistiche in tempo reale per i principali tipi di allenamento. L’app ti mostra, attraverso tre cerchi: le calorie bruciate, i minuti di attività più intensa e la frequenza con cui ci si è alzati per fare una una pausa durante il giorno.

Il prodotto sarà disponibile a partire da Aprile a partire da 349 dollari per i mercati esteri. L’Italia dovrà aspettare un po’ di più…

12

Ormai da anni la Samsung ha un sogno nel cassetto: creare un suo sistema operativo in grado di competere con la concorrenza se non eliminarla del tutto. Questo è un obiettivo molto ambizioso e per realizzarlo servono risorse e Samsung ne ha in quantità. Il tizen12015 potrebbe essere l’anno in cui le cose cambieranno davvero e, dopo i wearable, infatti, Tizen è ora anche sui primi modelli di TV e smartphone di fascia alta.
Tizen è un sistema operativo di tipo open source basato su Linux e MeeGo creato appositamente per dispositivi mobili quali: Smartphones, Smart Tvs, Tablets e per tanti altri device.

Già diversi anni fa i Coreani avevano provato ad inserirsi nel mercato dei sistemi operativi, quando ancora il mercato era diviso in maniera equa tra Symbian, Android, Rim e iOS, con il suo sistema operativo Bada. Nonostante le buoni intenzioni e i grandi sforzi il mercato non fu favorevole.

Le app sviluppate per Bada saranno compatibili con il Tizen OS e, quindi, i nuovi smartphone Tizen che usciranno quest’anno potranno già contare su un gran numero di  applicazioni.

Già lo scorso anno Samsung ha annunciato Tizen sui primi smartphone, gli Z (appena lanciati in India col nome di Z1), mentre all’IFA di Berlino ha introdotto un nuovo smartwatch con Tizen a bordo. Anche all’ultimo CES di Las Vegas, Samsung ha confermato di puntare chiaramente sul suo sistema operativo: non solo per la quantità di smart tv con a bordo una versione di Tizen cucita a regola d’arte su megaschermi e telecomando, ma soprattutto per via del keynote del numero uno, Boo-Keun Yoon, completamente incentrato sull’Internet delle cose. Secondo il CEO, entro cinque anni la compagnia farà uscire dai propri stabilimenti solo dispositivi connessi – che si tratti di videocamere, smartphone o elettrodomestici. Entro il 2017 la quota sarà del 90%, mentre i coreani stanno già cercando di porre le basi per una piattaforma aperta e condivisa da diversi produttori e sviluppatori: uno degli elementi portanti dell’ecosistema sarà sicuramente Tizen.

In più un’altra chicca di quest’anno sarà l’arrivo di un altro smartwatch, con quadrante tondo e Tizen a bordo, atteso per il prossimo Mobile World Congress.

Si prospetta una bella sfida per Samsung considerando il mercato attuale. Mercato dominato da Google con Android e a seguire Apple con iOS e Microsoft con WindowsPhone. Comunque, se Samsung dovesse riuscire nel suo intento, i risultati sarebbero strabilianti: la compagnia avrebbe i mezzi per sfornare nuovi prodotti in modo completamente autonomo, senza dover fare compromessi con nessun altro. Dalle singole componenti hardware dei prodotti in gioco (CPU, display, memorie) fino a un sistema operativo di successo.

RANDOM POSTS

5
Per accedere ai svariati servizi di Google sarà sufficiente un'email e uno smartphone. Secondo alcune fonti Big G starebbe provando una nuova modalità di...