Tags Posts tagged with "wearable"

wearable

9

Una bella notizia per tutti i fans Apple: il 26 giugno l’Apple Watch sarà disponibile in Italia, Messico, Singapore, Corea del Sud, Svizzera e Taiwan. Pertanto non sarà indispensabile prenotarlo online ma si potrà comprarlo direttamente presso gli Apple Retail Store e alcuni rivenditori autorizzati Apple.

10-apple-watch_w529_h352_2x

Oltre ad essere un orologio estremamente preciso sarà un dispositivo di comunicazione immediato e personale. Non mancheranno le App destinate ai salutisti e agli sportivi e l’ampia scelta di personalizzazioni in grado di adattarsi ai gusti più esigenti degli utenti. Inoltre grazie alle numerose app, anche di terze parti, studiate appositamente per il polso, visualizzare le informazioni a colpo d’occhio ed interagire con il mondo risulterà un’esperienza estremamente entusiasmante.

Il dispositivo sarà acquistabile a partire da 399.00 euro e sarà disponibile in tre collezioni: Apple Watch Sport, Apple Watch e Apple Watch Edition; quest’ultima realizzata in speciali leghe d’oro rosa o giallo 18 carati.

Richiederà iPhone 5, iPhone 5c, iPhone 5s, iPhone 6 o iPhone 6 Plus con iOS 8.2 o versione successiva.

19

Dopo tanti rumors finalmente è stato presentato uno dei gadget più attesi della categoria wearable: Apple Watch. Indossare l’orologio sarà come avere un estensione del proprio iPhone: riceverà notifiche, messaggi e telefonate, permetterà di interfacciarsi con alcucne app installate nel telefono e ovviamente di scrivere messaggi ed email.

Viene presentato come un orologio incredibilmente preciso e personalizzabile. Infatti è in grado di tenere il tempo entro un intervallo di 50 millisecondi secondo il tempo coordinato universale (UTC, Universal Time Standard). Dal punto di vista della personalizzazione si ha la possibilità di scegliere diversi quadranti: da quello classico analogico al Cronografo, dal quandrante Modulare ricco di informazioni a quello Animazione, con farfalle e meduse che si muovono sul display.

image_new (1)

Apple Watch è disponibile in due misure, 38 mm e 42 mm e in tre versioni: Apple Watch, Apple Watch Sport ed Apple Watch Edition.

Apple Watch Sport ha una cassa in leggerissimo alluminio anodizzato color argento o grigio siderale, un display Retina protetto da un vetro Ion-X rinforzato e un cinturino Sport in fluoroelastomero ad alte prestazioni disponibile in cinque colori.

Apple Watch ha una cassa in lucido acciaio inossidabile naturale o nero siderale e un display Retina protetto da vetro in cristallo di zaffiro. Apple Watch offre inoltre una scelta fra tre cinturini in pelle, un bracciale a maglie in acciaio inossidabile e un loop in maglia milanese, oppure un cinturino Sport bianco o nero.

Apple Watch Edition ha una cassa appositamente realizzata in leghe d’oro rosa o giallo 18 carati, due volte più dure dell’oro tradizionale, un display Retina protetto da vetro in cristallo di zaffiro lucido e una scelta fra cinturini e bracciali dal design esclusivo, con fermagli o fibbie in oro 18 carati.

image_new

E’ stata confermata anche la possibilità di controllare la Apple TV e la compatibilità con Apple Pay per i pagamenti. Quest’ultima funzione  è disponibile solo in America.

Tra i fattori determinanti per la scelta di un prodotto di questa categoria è la durata della batteria. Secondo Apple verrà garantita una durata di un giorno con un utilizzo tipico.

Apple Watch, grazie ad appositi sensori, integrerà funzioni di un fitness tracker. Avrai la possibilità di visionare le tue attività giornaliere ed inoltre, essendo anche un orologio sportivo, di visionare statistiche in tempo reale per i principali tipi di allenamento. L’app ti mostra, attraverso tre cerchi: le calorie bruciate, i minuti di attività più intensa e la frequenza con cui ci si è alzati per fare una una pausa durante il giorno.

Il prodotto sarà disponibile a partire da Aprile a partire da 349 dollari per i mercati esteri. L’Italia dovrà aspettare un po’ di più…

12

E’ vero che c’e’  bisogno di nuove idee e prezzi concorrenziali per uscire dai soliti schemi, ed ecco che un po’  di aria fresca potrebbe arrivare proprio dall’ Italia. Presentiamo Hiris, il progetto che coniuga i dispositivi indossabili con l’automazione domestica.

Questo braccialetto smart è stato sviluppato da tre start-up italiane (Apio, Circle Garage e SpotSoftware) e vincitore dello Smart Home Hackathon (il concorso per giovani inventori ospitato e sponsorizzato dall’incubatore I3P del Politecnico di Torino), Hiris permette di connetterti alla tua casa grazie a un braccialetto sobrio e poco ingombrante, indossabile in ogni situazione della giornata.

Scordiamoci  quindi telecomandi e monitor domotici: da oggi tutti gli apparecchi della casa connessa li controlli con un semplice gesto della mano. Si potranno infatti alzare le tapparelle, spegnere le luci, regolare la temperatura interna, comunicandolo all’ elettrodomestico di turno con una serie di semplici movimenti preimpostati (come la rotazione della mano).

E se ti trovi fuori casa e vuoi spegnere una luce che hai dimenticato accesa? Nessun problema, perché nel dispositivo è prevista anche un’ app smartphone per il controllo in remoto.

“Solitamente i braccialetti smart sono utilizzati in ambito fitness”, spiega Luca Lagomarsino, Brand Manager di Circle Garage, “Qui vogliamo trasformare il dispositivo indossabile in un’estensione del nostro corpo per dialogare con la casa”.

L’evento che ha visto il progetto Hiris vincere il primo premio è stato organizzato da Energy@home, associazione senza fini di lucro impegnata nello studio di nuove tecnologie che puntino, fra le altre cose, all’ efficienza energetica in ambito domestico e residenziale.

40

Ecco arrivato il modello definitivo dello smartwatch targato Alcatel, dotato senz’altro di caratteristiche hardware e software concorrenziali, ma soprattutto di un prezzo vincente: 149€

Alcatel OneTouch  appartenente alla categoria wearable, ovvero tecnologie indossabili, presenta un display che ricorda i classici orologi di un tempo. La sua forma, la sua dimensione e il cinturino molto sottile, ma ben curato, lo fanno apparire resistente ed anche non appariscente come i suoi concorrenti. Il display presenta una banda nera dotata di un sensore touch che permette il cambio di schermata.

 La cassa dell’orologio è in metallo: questo elemento probabilmente gli è valso la certificazione IP67, ossia la resistenza ad acqua, polvere e sporco. Il suo OS non è Android Wear Scelta voluta ma per fortuna comunque compatibile con il sistema operativo di Google e con iOS. Ci sono comunque tutti i sensori minimi e necessari per le funzioni tipiche di uno smartwatch contemporaneo: , giroscopio, accelerometro, altimetro e bussola.

Purtroppo, non essendo dotato di connessione WiFi e non potendosi collegare alla rete mobile, l’apparecchio e’ costretto a  funzionare necessariamente in parallelo con uno smartphone attraverso la tecnologia Bluetooth. Questo dispositivo puo’  effettuare parecchie operazioni, come ricevere notifiche dal cellulare, monitorare i cicli del sonno, fare da contapassi, memorizzare le calorie bruciate, contare la distanza percorsa e comandare la fotocamera, il player audio e la galleria fotografica dello smartphone. Anche la batteria da soli 210mAh, seppur molto risicata, pare aggirarsi intorno ai 3 giorni: si ricarica attraverso la  USB. La porta ha dimensioni standard (non micro) e pare sia abilmente nascosta nell’attacco del cinturino.

.

RANDOM POSTS

5
Per accedere ai svariati servizi di Google sarà sufficiente un'email e uno smartphone. Secondo alcune fonti Big G starebbe provando una nuova modalità di...